Stress lavoro.org

Lo stress correlato a situazioni e/o ambienti lavorativi viene, appunto, denominato “stress lavoro correlato“.
Successivamente all’approvazione del Testo Unico 81 del 2008 (articolo 28) e al decreto correttivo 106 del 2009 la tematica è diventata sempre più protagonista nella Sicurezza sul Lavoro.

Ma cosa è lo stress lavoro correlato? Come si manifesta negli ambienti di lavoro? Quali sono i sintomi e quali gli effetti sulla salute psico-fisica del lavoratore? Quali sono le informazioni basilari che l’azienda e il datore di lavoro devono conoscere per essere in regola con la legge che prevede la valutazione dello stress lavoro correlato e non incorrere in sanzioni anche penali?

Lo stress lavoro correlato, secondo la definizione riportata all’articolo 3 dell’Accordo Europeo dell’8 ottobre 2004 (recepito dall’Accordo Interconfederale del 9 giugno 2008), consiste in una “condizione che può essere accompagnata da disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale ed è conseguenza del fatto che taluni individui non si sentono in grado di corrispondere alle richieste o aspettative riposte in loro“.

Tale condizione, determinata da fattori legati al contesto lavorativo, alle attività svolte e all’organizzazione del lavoro, ha conseguenze non solo sul benessere dell’individuo (patologie cardiovascolari, immunitarie, gastrointestinali, ecc.), ma anche sul benessere dell’azienda in cui esso lavora.

Infatti, qualora in un’organizzazione non si valuti adeguatamente il rischio da stress lavoro correlato e non si pongano in essere adeguate misure di prevenzione e protezione, il datore di lavoro si troverà a far fronte a una serie di problematiche che possono sopraggiungere nel tempo.

Tra le principali criticità si identificano:

  • l’aumento degli incidenti/infortuni e dei casi di inidoneità;
  • l’aumento dei costi per il crescente assenteismo;
  • l’aumento del turnover dei dipendenti (non fisiologico);
  • la riduzione della produttività e della capacità d’innovazione;
  • la diminuzione della qualità dei prodotti e dei servizi (performance) e
  • il calo della soddisfazione lavorativa.

Tutti questi aspetti determinano forti perdite di denaro e conducono a un significativo declino dell’immagine sociale dell’azienda. La valutazione dello stress nel luogo di lavoro e il conseguente impegno nel miglioramento degli standard di sicurezza rappresentano, quindi, validi strumenti in grado di favorire un investimento sociale ed economico per l’azienda.

Su Stress Lavoro.org puoi trovare le risposte a queste e altre domande inerenti la valutazione dello stress lavoro correlato.

A vostra disposizione un portale interamente dedicato esclusivamente allo stress da lavoro con approfondimenti normativi e contenuti utili come L’esperto risponde, una serie di domande e risposte.