Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

EU OSHA, sintesi rapporto stress lavoro correlato

Che tipo di impatto hanno le malattie mentali, anche le meno gravi come stress e depressione, negli ambienti di lavoro? La risposta a questa domanda è rintracciabile nel rapporto pubblicato dall’Eu-Osha e da Eurofound che hanno messo sul tavolo della discussione il tema spinoso dello stress lavoro correlato, della diffusione di questo problema e soprattutto le strategie per prevenirlo.

La sintesi del rapporto stress lavoro correlato dell’Eu-Osha ha messo in evidenza alcuni dati interessanti:

  • il 25% dei lavoratori europei sostiene di soffrire di stress sul lavoro e ritengono che questo vada ad incidere sulla qualità del lavoro e sulla propria salute;
  • le maggiori cause di stress sono rintracciabili nel tipo di mansioni, nella monotonia del lavoro e nei casi di violenza;
  • la crescita della precarietà ha accentuato alcuni fattori che generano stress, come gli orari prolungati, l’assenza di sostegno sociale, l’irregolarità del lavoro e le pressioni;
  • l’80% dei dirigenti dichiara di essere sottoposto a stress a causa dei ritmi di lavoro, della gestione dei clienti e in alcuni casi delle molestie.

La sintesi del rapporto offre anche degli spunti interessanti per prevenire l’impatto negativo delle malattie mentali nell’ambiente di lavoro. I suggerimenti proposti sono:

  • Attuare una strategia aziendale per pianificare degli interventi strutturati a livello aziendale coinvolgendo anche i lavoratori;
  • Mettere in atto delle politiche e delle iniziative per favorire il dialogo sociale finalizzato alla prevenzione e al miglioramento delle condizioni di lavoro, nel rispetto delle differenze di genere.