Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

Gli “eventi sentinella” per la valutazione del rischio stress

Una corretta valutazione rischio stress in un ambiente di lavoro, obbligatoria per legge secondo il decreto legislativo n.81/2008, deve essere effettuata partendo da una fase di valutazione preliminare.
Se l’analisi delle condizioni oggettive dovesse evidenziare potenziali fattori di rischio, sarà necessario approfondire tali fattori e prevedere delle misure correttive efficaci.

Nella fase preliminare di valutazione dei rischi di stress da lavoro si procede valutando prima di tutto i cosiddetti “eventi sentinella” ossia quegli eventi che verificandosi evidenziano dei probabili disagi lavorativi. Successivamente vengono considerati altri aspetti come l’organizzazione del lavoro (mansioni, orari, turni) e l’ambiente (ergonomia, illuminazione, areazione).
Gli eventi sentinella possono essere diversi e indicare diversi fattori di rischio stress, facciamo alcuni esempi:

  • Assenze dei dipendenti per malattia frequenti e ripetitive
  • Turnover
  • Specifiche e frequenti lamentele
  • Procedimenti e sanzioni
  • Alti indici infortunistici
  • Segnalazioni del medico competente
  • Richieste di trasferimenti interni

A volte, ovviamente, lo stress lavoro correlato è soltanto uno dei potenziali fattori che possono provocare eventi sentinella. Altri aspetti che possono influire negativamente sui lavoratori, oltre a quelli stressogeni, sono ad esempio gli aspetti demografici, le fasi di mercato, le modifiche tecnologiche o impiantistiche, le epidemie influenzali.

Torna a L’Esperto risponde

Post a Reply