Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

Il ruolo del Medico Competente nella valutazione dello stress lavoro correlato

All’interno di un’azienda, il medico competente ha l’obbligo ai sensi del D.Lgs. 81/08 di collaborare all’individuazione e alla valutazione rischio stress.
Lo stesso ruolo che riveste il medico competente all’interno della propria azienda lo facilita nell’individuazione di sintomi e percezione dei rischi.

Durante lo svolgimento delle sue mansioni, soprattutto della prevenzione sanitaria in azienda, può accorgersi della presenza di sintomi in alcuni lavoratori o della loro predisposizione allo stress causata da abitudini e caratteristiche personali.

Laddove si riscontri una problema di stress lavoro correlato che coinvolga solo alcuni individui sarà proprio la figura del medico competente, nel rispetto del segreto professionale, che potrà far luce sulle differenze che hanno portato solo determinati lavoratori a soffrirne.

Tra le attività nel medico competente in relazione alla valutazione e gestione delle fonti di rischio stress ci sono:

  • Progettazione dei programmi di informazione
  • Sorveglianza sanitaria e individuazione indicatori di stress
  • Partecipazione alle fasi di monitoraggio e valutazione del rischio stress
  • Supervisione e valutazione dell’efficacia degli interventi sulle fonti di rischio

Il contributo del medico competente è molto prezioso sia nella fase di individuazione dei fattori di rischio e dei gruppi omogenei dei lavoratori che nell’interpretazione dei risultati nella fase preliminare della valutazione di rischio stress.

Torna a L’Esperto risponde

Post a Reply