Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

Un modello scientifico per controllare lo stress ed evitare l’obesità

Non si tratta del solito strumento per misurare lo stress lavoro correlato ma di un vero e proprio modello scientifico con indicatori dello stress lavoro correlato. Il modello parte dal presupposto che lo stress faccia ingrassare e mette sotto analisi l’interazione tra mente e corpo, lo stress è un aspetto del corpo umano che se in eccesso può comportare effetti negativi, per questo è bene riuscire a tenerlo sotto controllo.

Questo è quello che fa il modello, una sorta di bilancia che consente a medici e psicologi di pesare il livello di stress di un individuo attraverso dei test che eseguono delle valutazioni cliniche.

Lo stress, cosi come molte altre situazioni negative, sono stati mentali che possono pesare sulla psiche e se il peso diventa eccessivo è possibile che il livello di fattore negativo abbia delle ripercussioni anche biologiche sul corpo umano tali da aprire la strada all’obesità.

Il Dott. David Lazzari, presidente della Società italiana di psiconeuroendocrinoimmunologia e responsabile del Servizio di psicologia dell’Azienda ospedaliera S.Maria di Terni afferma che:

Bisogna studiare le possibilità di cambiamento, cioè imparare a comportarci in modo da non ingrassare. Lo stress e le emozioni negative, se eccessive e croniche, innescano una serie di processi negativi a livello biologico e psicologico che aprono una serie di strade verso l’obesità. L’interazione mente-cervello-corpo, l’assunzione e l’assimilazione del cibo si modificano. Quando viviamo uno stress cronico – sottolinea – si verificano modificazioni a livello dei circuiti cerebrali, tra i quali quelli che regolano la fame e la sazietà”.

L’ormone dello stress aumenta lo stimolo della fame e induce a sedentarietà, un mix perfetto che se non controllato porta inesorabilmente ad un aumento di peso con tutte le dovute conseguenze.
Torna a Stress e Alimentazione

Post a Reply