Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

Stress sul lavoro, la pausa pranzo che aiuta a distendersi

La pausa pranzo è per milioni di italiani l’unico momento in cui staccare e rilassarsi tra tutte le ore occupate dal lavoro e dal viaggio di andata e ritorno dal lavoro stesso.  L’unico momento in cui distendersi, abbandonare per alcuni minuti stress, tensioni lavorative e concedere qualcosa a se stessi.

Per questi motivi non deve essere assolutamente trascurata. Sia per quanto riguarda il cibo, il pranzo vero e proprio che per quanto riguarda il tempo residuo, piccoli spazi di tempo libero da non sottovalutare.

L’OCSE ha pubblicato alcuni consigli diretti ai lavoratori, che noi riprendiamo come una sorta di piccola consulenza sullo stress lavoro correlato. Consigli per cercare di invogliarli ad approfondire il discorso pausa pranzo. A coltivarne l’abitudine, salutare per lo stress, per il benessere, per restare concentrati nel resto della giornata, essere attivi e di buon umore.

I consigli OCSE sono organizzati in tre punti:  non essere a tavola per tutto il tempo della pausa; regalarsi un momento ogni giorno ricreativo, culturale, che piaccia; variare il menu.

Secondo OCSE insomma meglio sarebbe per i lavoratori non bruciare ogni minuti dei 60 a disposizione a tavola, ma approfittare per passeggiare e muoversi intorno al posto di lavoro; sarebbe poi buona cosa concedersi un piccolo premio per la giornata, ovvero regalarsi un dolcetto, un buon articolo, due pagine di amato libro, un video, uno spezzone di film; ancora, diversificare il menu, giorno dopo giorno, calibrando la pietanza sulla stagione e sulla temperatura corrente e cercando di mangiare ciò che più si immagina possa dare buon umore e vitalità.

Torna a Stress e Alimentazione

Post a Reply