Info, news e approfondimenti sullo stress lavoro correlato

Autocertificazione

L’Art. 29 del D.lgs 81/08 del Testo Unico sulla Sicurezza permette alle piccole imprese di ricorrere all’autocertificazione dell’avvenuta valutazione rischi anche per quanto riguarda lo stress lavoro correlato, purché siano rispettate alcune condizioni.
È bene sottolineare che avvalersi di un’autocertificazione non può, e non deve, soprattutto in materia di sicurezza sul lavoro, sostituire i doverosi controlli che vanno a tutelare la salute e il benessere delle persone.

I casi in cui si può ricorrere all’autocertificazione

La possibilità di autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi riguarda tutti i datori di lavoro che danno occupazione a un numero massimo di 10 lavoratori, sempre che all’interno dell’ambiente di lavoro non si svolgano attività a particolare rischio (come il rischio chimico, cancerogeno o mutageno).

Indicazioni per redigere correttamente un’autocertificazione

L’autocertificazione sulla valutazione stress lavoro correlato e degli altri rischi per la sicurezza dei lavoratori va compilata solo dopo aver individuato e esaminato attentamente i fattori di rischio nel proprio ambiente di lavoro e, a corredo di questa dichiarazione, andranno comunque allegate le documentazioni sulle valutazioni effettuate.

Il documento deve essere compilato dal rappresentante legale dell’impresa, che dovrà aver frequentato un apposito corso di formazione.

Andranno indicati i nominativi delle persone preposte a svolgere determinati ruoli relativi alla sicurezza dell’ambiente di lavoro. Tra questi, ad esempio, il medico competente, il responsabile del servizio di prevenzione (RSPP), il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e l’addetto al pronto soccorso.

Effettuata la valutazione dei rischi per la sicurezza (ad esempio dovuti a macchinari, attrezzature e impianti elettrici) e quelli per la salute (ad esempio la presenza di agenti cancerogeni e sostanze pericolose, ma anche fattori psicologici negativi e di rischio per lo stress lavoro correlato) si dichiarerà di aver provveduto alle eventuali misure di prevenzione e protezione.

800 14 66 27